CONVEGNO CRISI DELLA FAMIGLIA E NUOVE RESPONSABILITÀ GENITORIALI SOS MEDIAZIONE FAMILIARE E AMBITI DI APPLICAZIONE

 

 

 

 

LETTERA DI PRESENTAZIONE

 

Le giornate di formazione per ordini professionali attraverso moduli teorico esperenziali hanno come obiettivo quello di fornire strumenti di conoscenza ed ambiti di applicazione della figura del mediatore familiare alla luce delle nuove normative europee, con particolare attenzione al rapporto genitori-figli.

Le modalità in cui la conflittualità coinvolge l’aspetto evolutivo dei figli e gli ambiti in cui si riflette il disagio e la tutela verso gli interessi del minore, il ruolo degli stessi in ambito sociale anche alla luce delle dinamiche della violenza intrafamiliare, integrando nozioni sia sul piano sociologico che giuridico del conflitto interpersonale e familiare.

La mission è valorizzare l’importanza della rete che nel pubblico e nel privato deve poter dare sostegno ai reali bisogni delle famiglie in fase di disgregazione, per fornire un supporto in grado di rielaborare il lutto dell’evento separativo e permettere la costituzione di un nuovo assetto familiare, di una cellula che resta sempre in piedi ovvero, la famiglia, per il benessere psicofisico dei figli.

Gli incontri sono modulati in tre giornate di formazione teorica di circa quattro ore l’una ed una giornata di esperienziale workshop di circa quattro ore.

 

 

Accreditamento presso ordine degli Assistenti sociale Regione Campania

In fase di accreditamento Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata

 

 

 

 

 

 

 

 

CONVEGNO

 

CRISI DELLA FAMIGLIA E NUOVE RESPONSABILITÀ GENITORIALI

 

SOS MEDIAZIONE FAMILIARE E AMBITI DI APPLICAZIONE

 

 

INTRODUZIONE E SALUTI: Sua Ecc.za Monsignore Francesco Alfano Arcivescovo della Diocesi di Castellammare di Stabia – Sorrento

 

 

1° GIORNO – 13 Dicembre 2019  Ore: 15:00 – 19:00

  • Mediazione familiare alla luce della normativa UNIl1644
  • Mediazione familiare come prevenzione della sofferenza infantile: la carta dei diritti dei bambini dei figli di genitori separati
  • Conflittualità distruttiva nelle separazioni coniugali ed inadeguatezza degli strumenti usati per affrontare l’evento separativo
  • Disgregazione della famiglia – Minori e adolescent: segnali di disagi e difficoltà in ambito scolastico

 

 

2° GIORNO – 14 Dicembre 2019  Ore: 15:00 – 19:00

  • L’importanza della rete pubblico-privato a sostegno della genitorialità condivisa
  • Mediazione dei conflitti in ambito familiare come prevenzione del disagio giovanile e la rete dei servizi sociosanitari
  • Ascolto del minore
  • Affidamento condiviso tra mediazione ed intervento del giudice – eventuale percorso terapeutico ordinato dal giudice se i conflitti danneggiano i figli

 

 

 

3° GIORNO – 20 Dicembre 2019  Ore: 15:00 – 19:00

  • Percorso per le donne che subiscono violenza e per i bambini vittime di violenza assistita da maltrattamento sulle madri
  • “IL DANNO INVISIBILE” per i bambini vittime di violenza assistita da maltrattamento sulle madri
  • Differenza tra conflitto e violenza – Cause impeditive al ricorso della mediazione familiare: La Convenzione di Istanbul e la tutela della donna e del minore
  • L’importanza di protocolli di intesa e operativi per lo sviluppo di linee di azioni congiunte nel campo delle famiglie e dei minori coinvolti in separazioni conflittuali
  • Prevenzione e protezione del minore – orfani speciali e servizi sociali

 

 

4° GIORNO – 21 Dicembre 2019  Ore: 15:00 – 19:00

  • Workshop – Dal conflitto di Attribuzione alla responsabilità genitoriale

 

 

 

 

Presidente Dott.ssa Adriana Straniero

 

 

 

CONVEGNO PER ASSISTENTI SOCIALI E ALTRI PROFESSIONISTI

 

LETTERA DI PRESENTAZIONE

 

Le giornate di formazione per ordini professionali attraverso moduli teorico esperenziali hanno come obiettivo quello di fornire strumenti di conoscenza ed ambiti di applicazione della figura del mediatore familiare alla luce delle nuove normative europee, con particolare attenzione al rapporto genitori-figli.

Le modalità in cui la conflittualità coinvolge l’aspetto evolutivo dei figli e gli ambiti in cui si riflette il disagio e la tutela verso gli interessi del minore, il ruolo degli stessi in ambito sociale anche alla luce delle dinamiche della violenza intrafamiliare, integrando nozioni sia sul piano sociologico che giuridico del conflitto interpersonale e familiare.

La mission è valorizzare l’importanza della rete che nel pubblico e nel privato deve poter dare sostegno ai reali bisogni delle famiglie in fase di disgregazione, per fornire un supporto in grado di rielaborare il lutto dell’evento separativo e permettere la costituzione di un nuovo assetto familiare, di una cellula che resta sempre in piedi ovvero, la famiglia, per il benessere psicofisico dei figli.

Gli incontri sono modulati in tre giornate di formazione teorica di circa quattro ore l’una ed una giornata  di esperienziale workshop di circa quattro ore.

 

 

Accreditamento presso ordine degli Assistenti sociale Regione Campania

In fase di accreditamento Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata

 

PROGRAMMAZIONE CONVEGNO

 

1° GIORNO – 13 DICEMBRE 2019

  • Mediazione familiare alla luce della normativa UNI11644.
  • Mediazione familiare come prevenzione della sofferenza infantile – la carta dei diritti dei bambini dei figli di genitori Separati.
  • Conflittualità distruttiva nelle separazioni coniugali ed inadeguatezza degli strumenti usati per affrontare l’evento separativo.
  • Disgregazione della famiglia Minori e adolescenti – segnali di disagi e difficoltà in ambito scolastico.

2° Giorno – 14 DICEMBRE 2019

  • L’importanza della rete pubblica e privata a sostegno della genitorialità condivisa.
  • Mediazione dei conflitti in ambito familiare come prevenzione del disagio giovanile e la rete dei servizi sociosanitari.
  • Ascolto del minore.
  • Affidamento condiviso tra mediazione ed intervento del giudice – eventuale percorso terapeutico ordinato dal giudice se i conflitti danneggiano i figli.

3° Giorno – 20 DICEMBRE 2019

  • Differenza fra conflitto e violenza cause impeditive al ricorso della mediazione familiare.
  • Violenza assistita intrafamiliare.
  • L’importanza di protocolli come linee guida a protezione di famiglie e minori – Come intercettare le vittime di violenza assistita –  Il “Danno Invisibile”.
  • Prevenzione e protezione del minore orfani speciali e servizi sociali.

4° Giorno – 21 DICEMBRE 2019

  • Workshop dal conflitto di Attribuzione alla responsabilità genitoriale.

 

 

 

CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA LIS

La Fondazione Cultura & Innovazione di Napoli

in collaborazione

con l’Associazione Help – Affido Familiare APS di Vico Equense

PROMUOVE

IL CORSO DI “SENSIBILIZZAZIONE ALLA LIS”

(LINGUA DEI SEGNI ITALIANA)

 

Il corso è finalizzato alla conoscenza delle problematiche relative alla sordità, alla cultura dei sordi e allo svantaggio sociale derivante per ridurre il divario comunicativo che si viene a creare.

Il corso è aperto ai docenti di scuole di ogni ordine e grado  che potranno iscriversi attraverso la piattaforma SOFIA, dove sarà necessario cercare l’ente Fondazione Cultura e Innovazione tramite il codice identificativo dell’ente  (identificativo 30052).

 

La FONDAZIONE CULTURA & INNOVAZIONE in collaborazione con l’ASSOCIAZIONE HELP – AFFIDO FAMILIARE APS di Vico Equense organizza un corso di sensibilizzazione alla LIS con l’obiettivo di consentire l’acquisizione delle competenze di base necessarie a sostenere una semplice conversazione con persone sorde segnanti.

 

Il costo per la partecipazione al corso è di €150,00 ed è possibile iscriversi tramite la piattaforma SOFIA a partire dal 02/05/2019  sino al   31/07/2019, è possibile pagare tramite bonifico, carta docente o in contanti presso la segreteria della Fondazione Cultura e Innovazione in via Emanuele Gianturco, 31 a Napoli o presso la sede dell’Ass. Help APS in via San Francesco, 27 (omonimo Convento) Vico Equense.

 

Il corso della durata di 30 ore avrà luogo a Napoli presso la sede della Fondazione e/o a Vico Equense presso la sede dell’Associazione Help – Affido Familiare APS, dal 02/09/2019 al 06/09/2019.

Per info e iscrizioni:

                                           FONDAZIONE CULTURA & INNOVAZIONE                                                                     

ASSOCIAZIONE HELP APS 0818016616 – 3801988038

La nostra associazione è autorizzata dalla Regione Campania a rilasciare Attestati HACCP (ex libretto sanitario).

La formazione-informazione verrà svolta presso le nostre aule accreditate site in Vico Equense, via San Francesco 27.

Al termine del percorso formativo gli allievi dovranno sostenere, presso le nostre aule, l’esame finale in modalità frontale dinanzi ad una Commissione Regionale accreditata appositamente costituita.

Costi: come da tariffario regionale 2018

Per chi, ad oggi, ha già conseguito l’attestato di idoneità sanitaria tramite Piattaforma E-Learning in modalità FAD, previo esame finale sostenuto presso le nostre aule accreditate, potrà conseguire la convalida dell’attestato HACCP.

 

PROGETTO CANTIERE SCUOLA

L’Associazione Help Affido Familiare di Promozione Sociale è risultata vincitrice per   il finanziamento del progetto “ Cantiere Scuola ” – Avviso pubblico “Scuola di Comunità” Obiettivo Specifico 6 (R.A. 9.1) Azione 9.1.2 – Obiettivo Specifico 11 (R.A. 9.6) Azione 9.6.5 – P.O.R. CAMPANIA FSE 2014-2020 approvato con DD. 160 del 02/11/2017

I partners coinvolti sono:

  • SOGGETTO DEL TERZO SETTORE CAPOFILA DEL PARTENARIATO è l’Associazione Help Affido Familiare di Promozione Sociale di Vico Equense (NA)
  • IIS “Carlo Levi” di Portici (NA)
  • Istituto Comprensivo “Matilde Serao” di Volla (NA)
  • Liceo Statale “Publio Virgilio Marone” di Meta (NA)
  • Liceo Statale Plinio Seniore di Castellammare di Stabia
  • Associazione Culturale Onlus F. D. Raffaele Viviani di Castellammare di Stabia (NA)
  • Associazione di promozione Sociale Sordi e Udenti Il Campanile di Pompei (NA)
  • Associazione Sportiva Dilettantistica Paso Adelante di Vico Equense (NA)

 

 

AVVIO SERVIZIO CIVILE ANNO 2018-2019 “OSSERVARE L’EMPATIA II”

Si comunica l’inizio del Servizio Civile Nazionale per l’annualità 2018-2019.

Progetto: “Osservare l’empatia II. Formare e supervisionare in classe per la promozione e il sostegno di comportamenti empatici.

Gli 8 volontari saranno inviati a collaborare con i seguenti Istituti Scolastici:

  • IPSSEOA “De Gennaro” di Vico Equense (NA)

  • Istituto Comprensivo Costiero di Vico Equense (NA)

  • Liceo Classico, Linguistico e delle Scienze Umane Publio Virgilio Marone di Meta (NA)

  • Istituto Polispecialistico San Paolo di Sorrento (NA).