CONVEGNO PER ASSISTENTI SOCIALI E ALTRI PROFESSIONISTI

 

LETTERA DI PRESENTAZIONE

 

Le giornate di formazione per ordini professionali attraverso moduli teorico esperenziali hanno come obiettivo quello di fornire strumenti di conoscenza ed ambiti di applicazione della figura del mediatore familiare alla luce delle nuove normative europee, con particolare attenzione al rapporto genitori-figli.

Le modalità in cui la conflittualità coinvolge l’aspetto evolutivo dei figli e gli ambiti in cui si riflette il disagio e la tutela verso gli interessi del minore, il ruolo degli stessi in ambito sociale anche alla luce delle dinamiche della violenza intrafamiliare, integrando nozioni sia sul piano sociologico che giuridico del conflitto interpersonale e familiare.

La mission è valorizzare l’importanza della rete che nel pubblico e nel privato deve poter dare sostegno ai reali bisogni delle famiglie in fase di disgregazione, per fornire un supporto in grado di rielaborare il lutto dell’evento separativo e permettere la costituzione di un nuovo assetto familiare, di una cellula che resta sempre in piedi ovvero, la famiglia, per il benessere psicofisico dei figli.

Gli incontri sono modulati in tre giornate di formazione teorica di circa quattro ore l’una ed una giornata  di esperienziale workshop di circa quattro ore.

 

 

Accreditamento presso ordine degli Assistenti sociale Regione Campania

In fase di accreditamento Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata

 

PROGRAMMAZIONE CONVEGNO

 

1° GIORNO – 13 DICEMBRE 2019

  • Mediazione familiare alla luce della normativa UNI11644.
  • Mediazione familiare come prevenzione della sofferenza infantile – la carta dei diritti dei bambini dei figli di genitori Separati.
  • Conflittualità distruttiva nelle separazioni coniugali ed inadeguatezza degli strumenti usati per affrontare l’evento separativo.
  • Disgregazione della famiglia Minori e adolescenti – segnali di disagi e difficoltà in ambito scolastico.

2° Giorno – 14 DICEMBRE 2019

  • L’importanza della rete pubblica e privata a sostegno della genitorialità condivisa.
  • Mediazione dei conflitti in ambito familiare come prevenzione del disagio giovanile e la rete dei servizi sociosanitari.
  • Ascolto del minore.
  • Affidamento condiviso tra mediazione ed intervento del giudice – eventuale percorso terapeutico ordinato dal giudice se i conflitti danneggiano i figli.

3° Giorno – 20 DICEMBRE 2019

  • Differenza fra conflitto e violenza cause impeditive al ricorso della mediazione familiare.
  • Violenza assistita intrafamiliare.
  • L’importanza di protocolli come linee guida a protezione di famiglie e minori – Come intercettare le vittime di violenza assistita –  Il “Danno Invisibile”.
  • Prevenzione e protezione del minore orfani speciali e servizi sociali.

4° Giorno – 21 DICEMBRE 2019

  • Workshop dal conflitto di Attribuzione alla responsabilità genitoriale.

 

 

 

17 ottobre 2019Permalink Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*